sabato 25 agosto 2012

Venerdì 10 agosto - Deutsches Museum Verkehrszentrum

Io, Saretta e Moreno prendiamo la metro e scendiamo alla fermata Schwanthalerhöhe, l'ideale per raggiungere la sezione trasporti del Deutsches Museum.
Questo luogo, costola della sede storica del Deutsches (che visiteremo in una giornata successiva) in cui si tratta un pò tutto lo scibile umano, raccoglie modelli di vari mezzi di trasporto (carri, automobili, treni etc.) in varie epoche della storia.




Io e Moreno, da bravi ingegneri, restiamo particolarmente affascinati, io un pò di più per le automobili, lui un pò più per i treni. La Saretta ci segue con interesse ma ovviamente con un occhio diverso.


Alcuni pezzi di questa raccolta li conosco già, altri sono piacevoli scoperte. Altri ancora sono delle bizzarre soluzioni finite poi nel dimenticatoio:


[l'unico esemplare originale rimasto al mondo della Auto Union Type C, una vettura che mi sta particolarmente a cuore! ]


Dopo aver completato la visita (che richiede un 2-3 ore, volendo dare un minimo di dignità alla mole di mezzi presenti) abbiamo fatto una passeggiata nei dintorni; a pochi passi vi è la Statua della Baviera che domina sulla spianata del Theresienwiese, dove ogni anno si celebra il (fin troppo) noto Oktoberfest.


Proprio il cantiere suscita il mio interesse: per me che sono un amante dei "dietro le quinte" guardare i megapadiglioni ancora incompleti, con gli operai che armeggiano con assi di legno e tutto il resto. A parte il lato organizzativo però, dell'Oktoberfest non me ne può fregar de meno :D

Finita la camminata facciamo la spesa al discount, poi torniamo a casa e lì restiamo finchè, finalmente, non arrivano anche Anastasia e Girolamo da Roma! Ceniamo in allegra compagnia e ci avviamo ai nostri letti, che il giorno dopo c'è tanto da fare!

Le 3 cose che ho imparato:

1) In Germania ci sono un sacco di bimbi! Durante la passeggiata siamo entrati in un piccolo parco pubblico e lì era tutto un fiorire di pargoli festanti e giocosi. E i genitori erano spesso giovinotti. Evidentemente hanno molte più possibilità lì.

2)A Moreno i treni piacciono davvero tanto: ogni volta che ne vede uno gli brillano gli occhi. Sono più di 10 anni che lo conosco ma questa sua passione la comprendo appieno solo ora.

3)Non tutti i Discount Aldi-Süd sono ugualmente belli; quello che ci è capitato a Monaco ad esempio non ci ha entusiasmato troppo (a differenza di quelli capitatici in passato). Poco male, siamo passati alla concorrenza, a Rewe.

8 commenti:

Federica ha detto...

che brava la saretta che vi ha accompagnato in questa visita!!

Chiara ha detto...

Una curiosità: ma quando viaggi, tieni un quadernetto dove segnare tutte le cose che vedi, tutte le sensazioni che provi, consigli e cose varie o ti ricordi tutto perfettamente al ritorno?
Sei proprio dettagliatissimo nel descrivere le cose viste. Potresti scrivere una guida turistica!

Carlo De Petris ha detto...

mm no, sono un tipo che prima di scrivere deve meditarci un attimo su. diciamo che "il quadernetto" che poi mi conserverò per la vità sono rappresentati proprio da questi post :)

Il problema è che devo scriverli entro un mese ... sennò le sensazioni cominciano ad affievolirsi!

In compenso durante il viaggio abbiamo un "quaderno dei commenti" dove scriviamo per lo più cose sceme però :D

Carlo De Petris ha detto...

@ Federica
Essì, brava lei! PErò anche lei era interessata eh! IN modo diverso diciamo ... ma lo era.

Strawberry ha detto...

Resoconti sempre dettagliati e piacevoli...che bravo! ^^
Io in Germania non ci sono mai stata ma mi piacerebbe tanto...chissà..

Carlo De Petris ha detto...

chissà che non ti capiterà a breve allora!
Se poi capiti in un posto dove son passato, magari riuscirò anche a darti qualche piccolo consiglio ;)

Simo ha detto...

Ciao Pietro! In mega ritardo leggo con grande interesse il tuo resconto su Monaco. Devo dire che sei un grande osservatore e non posso che darti ragione sia sul fattore "bimbi" (sono un po' uno status symbol qui, se ne hai significa che sei benestante) e anche su Aldi...Rewe è molto meglio, soprattutto quello a Marienplatz. Ogni quartiere ne ha diversi, e come dici tu, ci sono i meglio e i peggio gestiti...

Carlo De Petris ha detto...

Ciao Simo!
I resoconti continuernno, anche se per molte cause andranno più a rilento del previsto.

Sarà interessante vedere come li prenderai tu, che dopotutto sei oramai una Monacense a tutti gli effetti! :)