domenica 12 settembre 2010

Peanuts

Ultimamente sto finalmente scoprendo la bellezza dei Peanuts, le strisce di fumetti di Charles M. Schulz. Prima mi capitava una vignetta ogni tanto, per puro caso. Alcune le trovavo anche carine, riflessive, ma poi finiva tutto lì.

Da qualche tempo, invece, ho cominciato a cercarmele di proposito, e di strisce interessanti ne ho trovate in grande quantità. Temo di star diventando l'ennesimo sostenitore di Charlie Brown, Linus e compagnia bella :D

Meglio tardi che mai!

Ed ora, non vedo miglior modo di chiudere il post se non usando una di queste strisce, che a volte sembrano scemotte ed invece hanno tanto, tanto da dire, in ogni luogo ed ogni tempo.

Peanuts

17 commenti:

Federica ha detto...

io la penso proprio come lucy :)

Carlo De Petris ha detto...

Toh, ma tu guarda, io invece la penso esattamente come Charlie Brown!

Sara ha detto...

Ne approfitto per lasciare anche qui un FORZA 'MORE! Ti amo <3

Vale ha detto...

ADORO i peanuts! ho un po' di libri a casa, tutti letti più di una volta :D

Maruzza ha detto...

io pure la penso come Charlie!li ho riscoperti un paio di anni fa,e mi sono comprata tutta la raccolta uscita con un settimanale...sono leggeri e profondi al tempo stesso...il mio preferito è linus :)

Wilma ha detto...

Piacciono molto anche a me. Mi associo.

Kylie ha detto...

Questa striscia è davvero bella.

Un abbraccio e buona giornata!

Carlo De Petris ha detto...

Sara
Grazie <3
anche se le cose non stanno andando come previsto, come ben sai ^^''


Vale
addirittura i libri! :D

Maruzza
Io non ho ancora deciso il mio preferito, ma devo dire che mi piace molto leggere Lucy, che forse è quella più distante da me come pensiero! (Sarà proprio per questo? )


Wilma
Vedo che il gruppo di estimatrici è bello nutrito


Kylie
Un abbracio anche a te!

lella ha detto...

li adoro!
Pensa che erano i miei preferiti quando ero giovincella e non ho mai smesso di amarli.
Avevo una bellissima collezione ma succede che raggiungi l'età adulta e credi di essere cresciuta abbastanza da poterti permettere di buttare via tutto ciò che ritieni inutile.
Ho fatto piazza pulita,ma me ne sono pentita amaramente
kiss
Lella

Marianna ha detto...

questi si che sono fumetti di alta classe ....e ricorda che in essa troverai sempre una piccola metafora .leggo che lella li ha buttati e singh pure io !!!!: (((((
baciottoooooooo

Carlo De Petris ha detto...

Lella
ç____ç


Marianna
si si è proprio così ^_^
Un abbraccio

ReAnto ha detto...

..mejo tardi che mai.... A tutte le Lucy del mondo bisognerebbe dargli fuoco :D.... un abbraccio Carletto

ReAnto ha detto...

dargli..darle...vabbè è uguale il concettto è quello :DD

ReAnto ha detto...

con tre t :(

Carlo De Petris ha detto...

Abbiamo afferrato il concetto direi :D

ReAnto ha detto...

:D

Roby Bulgaro ha detto...

Sono d'accordo con te, Carlo, senza diversità non c'è crescita. La cosa importante, oltre alla ricchezza che si ha attraverso la diversità, è il rispetto e la capacità di riconoscere ciò che è meglio, staccandosi coscientemente dai propri preconcetti; cosa che deve essere assolutamente reciproca, e che sta alla base di una crescita equilibrata di una civiltà illuminata.