mercoledì 4 maggio 2011

A volte non basta

A volte non basta

essere fra i migliori del tuo corso
essere fra i primi a completare gli esercizi (e senza errori)
essere in grado di lavorare in gruppo (in modo efficiente)
essere in grado di metter giù i più intricati algoritmi
essere in possesso dei titoli
essere "nu brav guaglione" che non è una bella statuina e non è un pavone egocentrico

a volte non basta, poichè una Grande Azienda, con argutissime tecniche di selezione che ricorda quelle dell'estrazione dei vecchi bussolotti del lotto, vi potrebbe preferire qualcuno:

che ha un rendimento inferiore
che si prende più pause
che è meno puntuale
che ha titoli meno indicati
che non ha idee proprie
che non ha carattere alcuno

E che nessun altro provi a dirmi che, nonostante questa sia la Grande Azienda "Si vabbè C.d.p., ma lo sai, qui siamo a Napoli, certe cose diventano sempre strane..."

E così sia. La Grande Azienda farà a meno di me, crogiolandosi con le mezze capre che si è scelta. Auguri.

Da domani, via con una nuova carrellata di CV (aggiornati: ora ho anche competenze in Java ed altro)

Voglio credere nel proverbiale portone che segue alle porte chiuse. Credici di più.

7 commenti:

Lunga ha detto...

Noooo mi dispiace. Sul portone non lo so ma te lo auguro! Posso solo dirti che ti capisco sin troppo. A suo tempo sono stata assunta part-time (e di grazia che sono stata assunta, ma in caso contrario l'avrebbero fatta troppo sporca) e non full time per fare entrare anche quella di cui si è invaghito il capo. Altro che Napoli!

mina ha detto...

Mi dispiace Carlo!! Ma se ti può consolare non sono cose che succedono solo a Napoli.... a me dicevano sempre che ho troppi Titoli e cercano una figura meno specializzata!! alcune volte penso di cancellare dal mio Cv Laurea e Master non si sa mai!!
In bocca al Lupo!!! Ti auguro di trovare un gigante portone!!

Federica ha detto...

mi spiace... io incrocio le dita per te!

Federica ha detto...

mi spiace... io incrocio le dita per te!

lella ha detto...

mi spiace davvero Carlo,ma siamo in Italia e non bisogna mai meravigliarsi di queste cose.
Ne ho viste e vissute talmente tante......
Credi sempre nel "portone"perchè prima o dopo si aprirà anche per te!
Lella

Carlo De Petris ha detto...

Ci rifaremo in qualche altro modo :)

Chiara ha detto...

Mi dispiace, purtroppo a quanto pare questo è il mondo del lavoro.
Pensa al positivo che puoi trarre dalla questione: adesso hai ancora più competenze!
Sono comunque fiduciosa: un portone da qualche parte ci sarà!