sabato 19 gennaio 2013

E alla fine si arriva alla fine!

Pensiamo di aver compreso la realtà, ma il nostro universo è soltanto una realtà tra tante. La verità sconosciuta è che il modo per viaggiare tra queste realtà è già stato scoperto da esseri più o meno come noi, ma la cui storia è leggermente più avanti della nostra. Gli aspetti negativi di tali visite sarebbero irreversibili sia per il nostro mondo che per il loro. Comincerebbe da una serie di eventi soprannaturali inizialmente difficili da notare, ma che aumenterebbero sempre di più, simili ad un cancro, finché un solo dato di fatto diventerebbe innegabile: soltanto un mondo sopravviverà. E resteremo noi, o loro.

Con questa citazione del dottor Walter Bishop posso ben racchiudere le 5 stagioni di Fringe che si sono concluse ieri sera (parlo della versione in lingua inglese, of course! ).


Una serie che mi ha preso molto, che ha sempre avuto un potenziale enorme, anche se probabilmente non lo ha mai sfruttato tutto.
Nel corso delle stagioni vari filoni narrativi hanno preso il ruolo da protagonista e poi, dopo aver presenziato per qualche puntata, venivano accantonati per far posto a nuove idee, nuovi filoni ... e non sempre i vecchi venivano chiusi degnamente XD

A parte questo difettuccio la serie mi ha regalato tanti bei momenti, anche se è mancata una visione globale, un grande disegno. E' evidente che sia stata scritta stagione per stagione insomma (si era sempre in dubbio sul suo futuro) ma alla fine anche l'ultima stagione ha regalato belle cose.

Mi mancherai tanto, Fringe team! :°D




[clicca per ingrandire]
toh, di nuovo Zerocalcare fra i piedi :D

7 commenti:

ReAnto R ha detto...

Lo sto guardando :)

Maruzza ha detto...

Quanto mi piace Fringe...io devo iniziare proprio a breve la quinta e ultima...
L'omaggio di Zerocalcare è fantastico!

Carlo De Petris ha detto...

ReAnto
Cosa, l'ultima puntata o la serie in generale? :)

Maruzza
Bene! ^_^
Poi mi farai sapere se ti è piaciuta la strada intrapresa per la stagione 5

ReAnto R ha detto...

la serie

Federica ha detto...

ci sto facendo un pensierino!

Strawberry ha detto...

Quando finisce una serie che si ama è sempre molto triste e commovente... incredibili ci si affezioni a cose e personaggi fittizi... io sto ancora piangendo Lost...

Carlo De Petris ha detto...

Federica
fai una prova ... io non saprei se consigliartelo, in compenso è prodotto da J.J. quindi almeno una speranza c'è!

Strawberry
molto triste ._.

ma ancor peggio sarebbe vederla scadere nel banale, senza idee, senza vitalità (NON è il caso di Fringe ;) )