venerdì 9 settembre 2011

Lunedì 8 agosto - Notre dame de Paris

A dire il vero, la cronaca non parte dal lunedì, ma occorre tornare indietro fino alle ore 20 circa del giorno prima.
Infatti domenica 7, dopo essere stati alla città della scienza "finchè i custodi non ci hanno più volte invitato ad uscire"  abbiamo ben pensato (pensato ... beh, era in programma XD ) di andarci a vedere notre Dame di notte, per poi rivederla di giorno qualche ora dopo.
E così ci mettiamo ed arriviamo, come dicevo, verso le 20.
E' ancora giorno e proveniamo dall'isola affianco, la Ile Saint-Louis, quindi la prima cosa che scorgiamo della chiesa è il retro!

Notre dame de Paris
[foto by cdp]

Bene in mostra, gli archi rampanti più famosi che ci siano fanno sfoggio di se stessi anche se son più difficili da osservare di quanto immaginassi :)
Circumnavighiamo la chiesa fino a giungere dall'altro lato, sulla piazza che ospita la facciata centrale.
Scopriamo che è possibile anche entrare in chiesa e visitarne una porzione in notturna, ne approfittiamo!
Dopo esserci beati di cotanta bellezza (di cui riparliamo fra qualche rigo) notiamo anche che sulla navata centrale stanno per proiettare qualcosa ... dopo un pò poi scopriamo che per vedere il qualcosa si deve pagare, a noi sinceramente non va e lasciamo l'edificio (fra l'altro c'era un bel cartello grosso grosso all'ingresso che diceva Free entrance ... quindi ci è venuti da dire "eh si, entrata libera ed uscita a pagamento!" )

Il tempo minaccia pioggia, ma non ci scoraggiamo... il tempo di tirar fuori le nostre baguette formato cena, di dare due morsi ed arriva il finimondo, o meglio come diremmo a Napoli "o pata pata e l'acqua!". Un brutto ed insistente temporale fa svuotare una piazza piena di turisti in pochi secondi, tutti alla ricerca di un angolino asciutto dove aspettare che passi il peggio.
Fra una secchiata d'acqua e l'altra, riusciamo a fare una fotina veloce veloce :D

Notre dame de Paris
[foto by saretta]

E calò la notte e poi venne il nuovo giorno ... dove i colori cambiano decisamente!

Notre dame de Paris
[foto by saretta]

Rientriamo in chiesa, stavolta potendola guardare in ogni angolo e nelle sue normali condizioni di luce (anche se la visita notturna con gli interni bui aveva il suo  non so che di suggestivo!). Non so ben dire quanto tempo siamo rimasti imbambolati ad osservare le volte lassù in alto oppure i rosoni e le vetrate abilmente costellate di vetri colorati. L'unico difetto in quest'ambiente abbastanza fatato: ovviamente i troppi turisti!
Foto degli interni non ne posto, visto che non sono riuscite un granchè bene (avessimo avuto una reflex a disposizione sarebbe stata tutta un'altra storia, decisamente!)

Dopo la visita agli interni ci è toccata oltre un'ora di fila per poter accedere alle scalette che si arrampicano sulle torri. Detto così sembra facile, ma il clima ha ben pensato di offrirci ripetute raffiche di vento forte e saltuari momenti di pioggia "orizzontale"; pertanto è stato un percorso molto avventuroso se vogliamo. Dopo tutta l'attesa e la seguente ennesima scalata di gradini, arriviamo a fare il nostro incontro con i famosi gargoyle:

Notre dame de Paris
[foto by saretta]

La nostra attenzione si concentra per metà su di essi e per l'altra metà sul nostro solito "vedere la città in miniatura" ;  mentre tanti turisti amano fare il giro in battello per osservare la città dal fiume, noi osserviamo loro dai punti di osservazione più elevati :D

Notre dame de Paris
[foto by saretta]

Il percorso da seguire a piedi è abbastanza stretto ed obbligato, tuttavia è possibile riuscire ad inquadrare le statue in vario modo, anche un pò fantasioso se vogliamo

Notre dame de Paris
[foto by cdp][questa cornacchia si mangia il Sacro Cuore, fermatela!]

Ad un certo punto della visita è possibile anche visitare un campanone della chiesa messo a riposo in una torre. La tradizione vuole che sia la campana preferita di Quasimodo, il gobbo di Notre Dame: molto turistico, ma noi ci prestiamo allegramente alle foto di rito (che vi risparmio :P )

Finito il giro, torniamo giù ed una volta tornati in strada troviamo un clima delizioso che dona un colorito particolarmente "morbido" alla chiesa:

Notre dame de Paris
[foto by saretta]

Stavolta riusciamo a mangiare in santa pace nella piazza, senza pioggia improvvisa :P


Dopo esserci rifocillati ci mettiamo in cammino, abbiamo un museo da visitare ...

3 commenti:

Federica ha detto...

bellissima la foto con cornacchia!!!

e anche quella di notredame con quel cielo azzurrissmo e le nuvole!

Lino.. ha detto...

ecco dove vorrei tanto andare..a Notre Dame

Carlo De Petris ha detto...

Federica
grazie grazie :)

Lino
eh, io vorrei girare mezzo mondo. un passo alla volta pure ci riuscirò XD