giovedì 18 agosto 2011

Intermezzo - La metropolitana di Parigi

Parigi Metropolitana

In questi primi post del mio viaggio ho più volte accennato al metrò, in particolare di quello che è certamente l'aspetto migliore e che più mi ha impressionato fin dal primo approccio.

Non sono tanto le ben 16 linee, che garantiscono una presenza capillare su un territorio che è oggettivamente bello vasto, quanto la rapidità con cui si spostano!
Durante tutto il viaggio ho potuto stimare che il tempo medio per partire e fermarsi alla stazione successiva è sempre sotto i 90 secondi, davvero incredibile per me che sono stato abituato a ben altri tempi! Sempre per me che usualmente a casa dispongo di una metrolumacona, segnalo che la frequenza dei treni, su una qualsiasi linea, si attesta intorno ai 3 minuti. Nno abbiamo mai aspettato più di 5 o 6 incluso la sera e la domenica.

Durante tutto il nostro viaggio abbiamo usato 16 stazioni su 5 linee differenti e la situzione è stata sempre la stessa; non sembrano esserci linee di serie A e di serie B, linee più lente e linee più veloci (a parte le ultime fermate della linea 7, ma solo perchè ad un certo punto di biforca e quindi un treno va a destra e l'altro a sinistra).

Un paio di indicazioni utili:

- è possibile fare innumerevoli viaggi e cambi di linea con lo stesso biglietto, ma solo se non si esce dalla stazione! Per cambiare linea bisogna cercare le indicazioni all'interno della stazione, di solito le indicazioni partono dal binario e guidano passo per passo le persone.

- Io e Sara abbiamo trovato conveniente usare i Carnet da 10 biglietti e NON gli abbonamenti (che costano 30 euro per 5 giorni consecutivi). Pur usando la metro in tutti e 9 giorni del viaggio, abbiamo risparmiato un bel pò prendendo due carnet a testa.

Passiamo ora agli unici due difetti che ha questa metrò quasi dei sogni:

1) la mattina e la sera troverete diversi senzatetto accampati negli angoli (badate, non sto parlando di fuori all'ingresso, ma proprio dentro la stazione, nei corridoi, accanto alle scale, accanto agli ascensori) non fatevi prendere dal panico.

2) probabilmente figlia della situazione di cui sopra: tutte le stazioni puzzano di pipì! :O O_O é_è
Chi più chi meno tutte sono ammantate da questo bell'aroma, spesso sopportabile, ma in certi casi anche no ç_ç


A parte i due difettucci di cui sopra, credo proprio che per il resto questa possa candidarsi ad essere la miglior metro che esista. Tenete conto anche che, col carnet, pagavamo ogni viaggio 1,25 euro, contro le 3-4 sterline che vi chiederebbero a Londra per un servizio dello stesso livello.


Chicca finale: alcuni treni hanno le ruote :D (e vi risparmio lo spiegone sul perchè ci sono XD )

Ruote del metrò

10 commenti:

Maruzza ha detto...

UGUALE alla metro di Roma...^_^
Anche quella di Barcelona e Valencia non era male,anche se lì sono rimasta folgorata dalle ferrovie!Da allora faccio troppi confronti con Trenitalia...

lella ha detto...

che bel giro eeeeeee?
Lo rifarei volentieri.
Io ho trovato molto agevole la metro ed il treno che dall'aeroprto ci portava direttamente alla sua prima fermata.
Direi che per girare Parigi,non ci sono grossi problemi,no?
Lella

mina ha detto...

eh parigi è collegatissima, non come roma che ora con la metro chiusa a tratti è un macello... Hai notato che su alcune linee ci sono le barriere lungo le banchine che si aprono solo quando arriva il metrò in corrispondenza delle porte?!! troppo avanti!!

mattada.. ha detto...

Ciao carlo, solo un saluto dalla metro A di roma, sempre gremita e con i lavori in corso perenni..
Mattada o Lisa

Carlo De Petris ha detto...

Maruzza
Io a Napoli faccio all'incirca la metà delle fermate nel doppio del tempo (con un'attesa quadrupla, tanto per gradire). Questo SENZA lavori straordinari é_è

Lella
Per girare Parigi è l'ideale. Tenendo conto anche del fatto che le distanze fra i vari punti sono decisamente grosse (le mappe ingannano molte persone) non c'è bus, bicicletta o taxi che tenga. Metrò tutta la vita!

Mina
Si, ho visto le barriere antipanico sulla linea1, che essendo la numero uno qualcosa in più doveva pur avere no? :D

Lisa (e le altre romane)
So che state passando un brutto periodo, ma almeno quando tutto finirà avrete la vostra nuova linea ^^''
Sapevo che chiudevano un tratto della linea ad ogni tardo pomeriggio. La situazione è peggiorata?

Lisa ha detto...

no comment, altrimenti sono improperi...ciao carlo

Chiara ha detto...

Se un giorno riuscirò mai ad andare a Parigi, passerò prima dal tuo blog. Sei talmente tanto dettagliato e preciso (occhio, è un complimento!) che sei più "efficiente" di una guida turistica!

ps: 1,25 per l'autobus è un prezzo veramente buono per essere Parigi. Nella mia città universitaria un biglietto costa la bellezza di 1,20. Un lusso praticamente per noi poveri studenti fuori sede.

Carlo De Petris ha detto...

Io oggi per andare a Napoli (abito in un comune confinante con Napoli) spendo 1,60€ ogni volta(ma anche no, visto che ho abbonamento annuale).

Grazie per i complimenti :) (anche se ho paura che quest'anno mi sto dilungando davvero troppo ^^'' )

Sevenbreads (Michele Settepani) ha detto...

con la metro io ho avuto qualche problema... un giorno siamo partiti in 4 e durante un cambio di fermata la macchinetta non convalidava più 2 dei 4 biglietti (tutti validissimi) allora sono andato all'ufficio informazioni dell'impiegata più stronza che abbia mai conosciuto, ho dovuto insistere parecchie volte perchè smettesse di chiacchierare e ridacchiare con la sua collega delle sue nuove scarpe (qualcosa di francese la capisco...), come se non bastasse dopo si è girata tutta infastidita e mi ha liquidato subito come se avessi interrotto chissà che cosa. Per il resto la metro è ok anche se è cara (a madrid è più pulita e costa 1e)

Carlo De Petris ha detto...

Se mi parli di francesi antipatici ... sfondi una porta aperta :)