sabato 25 luglio 2009

c'erano una volta le giostrine

Ogni tanto mi piace passeggiare per zone che non sono solito frequentare, così, tanto per poter pensare un pò all'aria aperta. L'altro giorno camminando per il quartiere di Bagnoli a Napoli ho notato che le giostrine situate affianco alla fermata della metro, costruite da non molto tempo, hanno subito un pò troppo la calura estiva:

Nerone ne sarebbe fiero!
versione ingrandita --> QUI <--

evidentemente qualche bimbo vivace si è preso una serata di sano divertimento piromane.
Che gli possa andare a fuoco il pipicchio, questo solo si merita -_-

4 commenti:

Marianna ha detto...

è triste dar fuoco delle giostre, sono la nostra vera infanzia ....

lella ha detto...

è triste vedere nn solo le giostre conciate così,ma qualsiasi cosa messa a disposizione della gente e dei piccoli in particolare.
Non esistono + pankine,x esempio;ci hai fatto caso?
Non esistono bidoni in giro,posaceneri,ma quel ke è peggio nn esiste + l'educazione!!!
Lella

Miranda ha detto...

Che tristezza e che peccato! Pensare che ancora tanti bambini potevano giocarci ancora se non le distruggevano in quel modo...

Carlo De Petris ha detto...

Marianna
usando le tue parole, potremmo dire che hanno bruciato le infanzie altrui ... egoisti -.-

Lella
Dalle mie parti panchine e bidoni si costruiscono in continuazione, solo che hanno vita breve :|
L'alternativa durevole è costruire tutto in forme squadratissime con materiali anticarro ... ed a volte è stato fatto davvero!

Miranda
figurati quanto se ne saranno curati ... :(