venerdì 17 luglio 2009

Quando il fumo costa decisamente troppo!

Il fumo ucide ed il cammello ci guadagna


Un ventiduenne del New Hampshire, Josh Muszynski, ha comprato un pacchetto di Camell da un benzinaio e a causa di un problema tecnico alla carta di credito ha pagato quelle venti sigarette ben 23.148.855.308.184.500 dollari - 23 quadrilioni e 'spiccioli'.
Il giovane, controllando on-line il proprio conto alla Bank of America, si è accorto della spesa record. "All'inizio ho pensato che qualcuno avesse comprato l'Europa con la mia carta di credito", ha detto Muszynski che subito ha chiamato la banca.
Ha passato due ore a telefono con la sua banca, le più lunghe della sua vita, prima di sentirsi dire che l’addebito da 'profondo rosso' sul proprio conto era causato da un malfunzionamento del sistema e sarebbe stato subito risolto. Con le scuse per i rischi corsi alla salute, anche se stavolta il fumo non c'entrava.
(adnkronos)

<------------>

Carlo de Petris conferma che lui non ha mai fumato in vita sua, ma la notizia era troppo spassosa per lasciarla inosservata ^_^

5 commenti:

patri ha detto...

ah ah ah, il cammello della pubblicità delle Camel somiglia in maniera impressionante al fu Gianni Agnelli, manca solo l'orologio sul polsino.... :))

lella ha detto...

ank'io ho avuto la stessa visione di Agnelli;sarà solo un caso?
Cmq io purtroppo fumo........dici ke devo stare + attenta quando pago con carta?
So già la risposta:meglio smettere!
ma il problema è come fare:-(((
Lella

Carlo De Petris ha detto...

a quanto pare quel taglio di capelli ha un vero e proprio copyright :)

Lella
sarebbe facile fare lo snobboso e dire "devi smettere" quindi correggo il tiro in "dovresti decidere di smettere", ma detto senza nessuno spirito giudizioso, è solo un consiglio buttato lì spassionatamente ;)
Chi come me non ha mai fumato, non conosce le difficoltà di qualcuno che vuole smettere, ammesso che voglia smettere davvero!

Riguardo la carta, usala senza problemi, io sono per l'utilizzo giornaliero delle carte elettroniche! :)

Franz ha detto...

Vedi cosa ci perdiamo noi "non fumatori"? Immagino la scarica di adrenalina di quel poveretto...

Vittoria A. ha detto...

Anche io ho pensato subito al taglio dei capelli! :D